PAVIMENTO LAMINATO | PER IL BAGNO? 
Davvero?
Avremmo qualche dubbio in merito!!  Vi diciamo perchè...
In questi giorni leggiamo moltissimi articoli sul web che parlano di pavimento per il bagno in laminato. Ma davvero il pavimento in laminato è adatto per gli ambienti umidi? Che cosa si intende per pavimento in laminato adatto per il bagno?  Sicuramente un buon pavimento in laminato può essere bello, pratico e funzionale... ma sicuramente il pavimento in laminato non è prodotto per essere utilizzato in bagno.
 
Uno tra i tanti aspetti vantaggiosi dei pavimenti in laminato è sicuramente lo spessore ridotto, che permette di eseguire veloci ristrutturazioni, ma ciò non vuole automaticamente dire che va bene per gli ambienti dove c'è acqua
 
Leggiamo sul web:  "Il laminato è un tipo di materiale rigido e  stratificato, che riproduce in modo fedele il legno sia sotto il profilo estetico che funzionale, col vantaggio di essere particolarmente adatto agli ambienti umidi essendo trattato con resine speciali che lo rendono resistente all'acqua"  questo è un articolo riportato su una nota rivista per la casa,  che denota scarsa informazione tecnica. Perchè?
 
Cerchiamo di rispondere in modo il più esaustivo possibile, cercando di contentere le tante informazioni in poco spazio, per dare modo capire meglio il prodotto...  sapendo che, per avere un quadro completo e conoscere a fondo il materiale, occorre entrare più in specifico. Comunque,  se si desidera approfondire maggiormente,  su questo BLOG si trovano molti articoli che parlano di pavimenti in laminato, pavimenti flottanti, lvt e pavimenti in genere. 
 
 
acqua1000
1. COSA SONO I PAVIMENTI IN LAMINATO
Il PAVIMENTI IN LAMINATO sono nati negli anni '90 come soluzione economica per creare pavimentazioni in poco tempo, spendendo poco.  Intuizione molto azzeccata, tanto che, in pochissimi anni,  i pavimenti in laminato hanno avuto una grandissima espansione.  Questo grande successo ha spinto i produttori a trovare nuove soluzioni, portando anche all'evoluzione del prodotto, che si è diviso in due; da una parte i pavimenti in laminato economici e dall'altra pavimenti in laminato che sono diventati sempre più belli, sempre più resistenti, sempre più performanti, fino a diventare pavimenti adatti anche per l'utilizzo nel settore commerciale, come ad esempio Parkover.  
 
Quindi, una parte dei pavimenti in laminato si sono evoluti in pavimenti tecnici d'arredo. Scegliendo di puntare sulla qualità, hanno preso le distanze dall'idea originaria e sono diventati prodotti per la pavimentazione professionale, con caratteristiche tecniche elevate e aspetto estetico di pregio. 
 
2. DI COSA E' FATTO IL PAVIMENTO IN LAMINATO?supporto hdf
E' un pavimento composto da più strati, infatti all'inizio si chiamava anche "pavimento stratificato in laminato", poi questo termine è caduto in disuso, per lasciare il posto a pavimento laminato o anche parquet laminato. La parte interna dei pavimenti in laminato è fatta sostanzialmente di fibra di legno, pressata a temperature elevate (HDF).  Però si chiamano PAVIMENTI IN LAMINATO, perchè lo strato superiore è appunto laminato plastico. Avete presente quello che una volta si chiamava "fòrmica" e rivestiva le cucine degli anni '50, i banchi  scolastici, le tavole, le seggiole...  Il pavimento in laminato è fatto del medesimo materiale, ovviamente però più evoluto rispetto a 60 anni fa. Il termine fòrmica identifica l'omonima ditta produttrice, la Formica Corporation, fondata nel 1913 da Herbert A. e Daniel J. O'Connor, che inventò il laminato ad alta pressione.
 
3. PERCHÈ SI È TRASFORMATO IN PAVIMENTO?
Il laminato plastico è sempre stato largamente utilizzato nel settore dell'arredamento, perchè è un materiale che offre molti vantaggi.  Quando, nel 1927, al laminato venne aggiunto uno strato di resina melamminica, diventò un materiale decorativo e in quel momento avvenne il boom, e una grande quantità di arredi per interni furono prodotti con questo materiale che ha proprietà antibatteriche. Per cui, anche i banchi delle scuole sono tutt'ora realizzati in laminato. 
 
Però, fino a pochi decenni fa, era un materiale riservato solo a mobilio e complementi d'arredo, perchè il suo aspetto estetico non era così bello come il legno vero, per cui ha dovuto attendere fino agli anni '90 per diventare pavimento, quando le tecniche di produzione hanno trovato il modo di renderlo più realistico.
 
Il laminato è composto da uno strato protettivo o di finitura esterno detto overlay,  solitamente impregnato con resine melamminiche,  il decoro è dato da un foglio stampato e la parte sottostante è quello che forma la controbilanciatura, ma la parte intermedia è solitamente legno pressato.  Per questo motivo non può essere utilizzato in bagno o negli ambienti dove c'è presentaza costante d'acqua.
 
 pavimento laminato e acqua
 
4. PERCHE' IL LAMINATO NON E' ADATTO AL BAGNO
Se si mette un pavimento in laminato con il supporto in HDF (peggio ancora se in MDF) in bagno, si deve sapere che l'acqua lo potrebbe danneggiare.  Il pavimento in laminato è un pavimento flottante, cioè è una tipologia di pavimento che non si incolla, ma si incastra.  I vari elementi hanno incastri perimetrali, che permettono di assemblare il pavimento, pezzo per pezzo, doga per doga e costruire così una pavimentazione piana ed omogenea. Mettiamo il caso che, una volta montato il pavimento in bagno, per distrazione si faccia uscire l'acqua dalla doccia o dalla vasca da bagno, bagnado quindi il pavimento.  Dato che il  pavimento in laminato ha gli incastri,  l'acqua potrebbe penetrare tra detti incastri e venire assorbita dalla parte legnosa del pavimento. Questa naturalmente si gonfierebbe ed ecco che il bel pavimento, si rovina.
 
Il pavimento in laminato è un prodotto molto resistente. Se il laminato ha un buon overlay resiste molto bene anche ai comuni solventi, acidi, all' ammoniaca e allo sfregamento. Questo lo rende molto apprezzato, ma dire genericamente che  << il pavimento in laminato è adatto anche per il bagno >>, anzi dire che è ottimo per il bagno... ovviamente non è vero!
 
Cosa è successo quindi? Presumibilmente è successo che effettivamente esiste sul mercato un pavimento che ha un supporto rigido in pvc e  speciale mescola di resine, che lo rendono idrorepellente. In questo caso il supporto del pavimento non è più in HDF, non è più in fibra legnosa... è in materiale plastico, per cui resiste all'acqua. Ma questo non significa automaticamente che tutti i pavimenti denominati "pavimenti in laminato" o "parquet in laminato" sono idrorepellenti.  Dare una informazione di questo tipo è forviante e rischia di creare molta confusione.
 
pavimento laminato con incastri water protect
 
5. INCASTRI WATER PROTECT
Pavimenti in laminato con un alto profilo tecnico come Parkover, hanno caratteristiche che lo rendono molto adatto anche ad ambienti esigenti.  L'utilizzo del pannello in HDF idrofugo, con fibre di legno pressate ad alta densità e unite con colle e resine specifiche lo rendono un pavimento molto stabile. Gli incastri perimerali protetti da un trattamento alla paraffina water protect aumenta la resistenza all'acqua.  Sono caratteristiche che garantiscono un ottimo comportamento del pavimento che, unite e materie prime controllate, produzione di precisione, assemblaggio molto accurato,  incastri di ultima generazione, danno vita a un pavimento in laminato dalle alte prestazioni.   In particolare gli incastri di Parkover sono in tecnologia 5G e trattamento water protect. Cosa significa? 
 
 
incastro 5G pavimento laminato Parkover
Il sistema ingegnerizzato d'incastro  5G è il più innovativo attualmente disponibile, tra le varie tecnologie di bloccaggio delle doge.  Sfrutta una nuova tecnologia, nata della ricerca dell'azienda svedese Välinge. L'incastro 5G si basa su un concetto di clic meccanico senza colla, che ha cambiato il modo di installare i pavimenti in laminato. 
 
 
 
WATER PROTECT - pavimento laminato Parkover
Gli incastri water protect hanno un trattamento idrorepellente, eseguito per evitare che eventuali infiltrazioni di acqua possano danneggiare i profili, questo non rende il pavimento idrorepellente, quindi adatto per il bagno, lo rende più resistente perchè ci mette più tempo ad assorbire l'acqua,  cioè è più protetto,  anche in fase di manutenzione, quando si lava il pavimento. A questo proposito è anche utile ricordare che i pavimenti in laminato non hanno necessità di essere lavati con abbondante acqua, al contrario!  I pavimenti in laminato si puliscono con un mocio umido e pulito. L'acqua deve rimanere dentro il secchio e serve per pulire il mocio, non da spargere sul pavimento, che essendo naturalmente antibatterico, non ha neppure bisogno di detersivi agressivi. Il pavimento in laminato si pulisce utilizzando uno straccio umido e ben strizzato.
 
 
pavimento lvt bagno Fusion XL - Nanni Giancarlo & C.
6. PAVIMENTI PER IL BAGNO O ZONE UMIDE
Esistono pavimenti che imitano il parquet e sono adatti per il bagno e le zone umide e sono i pavimenti vinilici d'arredo (denominati anche LVT) che non avendo alcuna parte legnosa sono molto resistenti all'acqua.   Fusion XL - Pavimenti 
 
 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RISPONDIAMO VELOCEMENTE ALLE VOSTRE RICHIESTE TECNICHE E COMMERCIALI,  ANCHE PER Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Forse può interessare anche:
Pin It

Tags: Laminato, Idee pavimenti, Flottante

Stampa Email

logo footer  NANNI GIANCARLO & C.

 Via Loredano Bizzarri 1 a\b
Zona Ind. Bargellino
40012 Calderara di Reno (BO)
TEL. (+39) 051.728832
FAX (+39) 051.727063 
 
P.IVA 01630431201
C.F.   04175810375
2018 © Tutti i diritti riservati 

ORARI


Dal Lunedì al Venerdì:
08.30–12:30 
14.00–18:00
Sabato e Domenica: chiuso
Domande? Scrivete una mail
 email ico
Rispondiamo velocemente a richieste tecniche e commerciali

LINK UTILI


 
scritta blog grigia
facebook logo gray 54c59d48eba43009276a01bf5d81e302
  
memberofarchiproducts
edilportale

 

 

MAPPA