Che differenza c'è tra laminato e parquet?

LAMINATO E PARQUET | Che differenza c'è tra laminato e parquet?

La principale differenza tra il laminato e il parquet riguarda i materiali utilizzati e le caratteristiche strutturali. Vediamo insieme più in dettaglio che cosa distingue il parquet dal laminato.

 
Punto per punto le differenze tra il parquet in legno e il pavimento in laminato:


IL MATERIALE CHE DIFFERENZIA PARQUET E LAMINATO

Parquet: È realizzato in legno massello o in legno stratificato. Il legno massello è costituito da un unico listello di legno a tutto spessore, mentre il legno stratificato ha uno strato superiore di legno nobile e strati inferiori di legno meno pregiato o di materiali compositi e può essere anche prefinito, cioè già pronto per essere posato senza ulteriori lavorazioni in loco, come levigatura e verniciatura.
Laminato: È costituito da più strati di materiali,  quello di maggiore spessore è lo strato mediano, un pannello costituito da derivati del legno, il migliore ha le fibre di legno ad alta densità (HDF). Lo strato superficiale decorativo, comunemente imita l’aspetto del legno o della pietra, ed è lo strato decorativo protetto da una pellicola trasparente chiamata Overlay.


DIFFERENZE NELL'ASPETTO

Parquet: Offre il tipico aspetto naturale e autentico del legno, con variazioni uniche nei colori e nelle venature. Con il tempo e l'esposizione alla luce, cambia colore e può diventare più chiaro o più scuro. Normalmente ha un aspetto mattato e non rinfrange la luce a meno che non sia verniciato lucido.
Laminato: Può imitare diversi tipi di legno e anche altri materiali come le pietre, ma la qualità della riproduzione può variare moltissimo con il variare delle tecnologie utilizzate. Nelle versioni più economiche è più evidente l'aspetto sintetico, mentre le versioni di alta qualità possono sembrare molto simili al legno vero, tanto che è difficile riconoscerlo. Il pavimento in laminato più realistico e più bello è senza dubbio quelli che sfruttano la sincronizzazione, come Parkover.
 
 

DIFFERENZE NELLA DURABILITA' E MANUTENZIONE

Parquet: È più sensibile ai graffi e all'usura, all’umidità e ai cambiamenti di temperatura. Può essere levigato e verniciato più volte, secondo lo spessore del legno nobile, per  prolungandone la durata.  La facilità di manutenzione dipende molto dal trattamento, il parquet oliato ha necessità di maggiori attenzioni, il parquet verniciato meno.
Laminato: È piuttosto resistente ai graffi, alle macchie e all'usura rispetto al parquet. Se gli incastri sono protetti dalla tecnologia water protect è normalmente più resistente all’umidità. Non può essere levigato e riverniciato. Una volta danneggiato, deve essere stuccato oppure si può sostituire la doga rovinata.


DIFFERENZE NELL'INSTALLAZIONE

Parquet: I tempi di posa dipendono dalla tipologia del parquet. Se è incollato o inchiodato richiede più tempo rispetto alla posa flottante. Se è in legno massello richiede molta competenza. Anche se il listoncino è già stato verniciato dal produttore, il montaggio incollaggio o a inchiodatura è più lungo, rispetto alla posa di un pavimento in legno flottante.
Laminato: È un pavimento che nasce solo a posa flottante, quindi piuttosto semplice e veloce da installare grazie ai sistemi di incastro a clic, e può essere posato su diversi tipi di sottofondo senza necessità di colla.
 

DIFFERENZE DI COSTO TRA PARQUET E LAMINATO

Parquet: Il pavimento in legno è un pavimento di pregio, generalmente più costoso a causa del materiale naturale e del processo di produzione più complesso. Mediamente un buon parquet in legno non può avere un costo inferiore a € 50,00 a mq.  e può arrivare a oltre 100 € a mq. (si escludono prodotti d'importazione non certificati), la differenza di costo non è data solo dal materiale, le lavorazioni, il tipo di essenza e i trattamenti fanno variare il prezzo.   Le essenze che provengono da Africa e paesi esotici hanno un costo superiore e sono di difficile reperimento. L'essenza più utilizzata è il Rovere, perché può far parte delle foreste controllate FSC e PEFC.
Laminato:  Generalmente più economico, è una scelta più accessibile. Il costo non cambia secondo il colore, dipende dalla tipologia e dalla qualità, più è elevata più il costo si eleva,  fino ad arrivare a ca. 40 € a mq.



CHE COSA È IL PARQUET?

Il parquet è una pavimentazione costituita al 100% da legno, può essere in legno massello in legno a tutto spessore, oppure costituito di più strati.  Quante volte è possibile levigarlo, nel corso degli anni, è dato dallo strato nobile, più è spesso lo strato nobile, più volte può essere levigato. La posa del parquet può essere, secondo la tipologia, incollata, inchiodata o flottante.
 
Il parquet prefinito significa che è stato prelevi gato in fabbrica e verniciato,  per cui è pronto per essere posato senza dover fare ulteriori lavorazioni. Prefinito può essere sia il parquet massello che il parquet flottante.
 
La finitura del legno può essere oliata o verniciata, oliato esalta la naturalità della materia, verniciato necessita di mano manutenzione. Può essere verniciato lucido oppure opaco.  La grande maggioranza dei parquet prefiniti è con verniciatura opaca, perché rende più facile la manutenzione, mantenendo più vivida la naturalità.  Un parquet verniciato risulta più resistente e facile da pulire e richiede meno manutenzione nel corso della sua vita.

La qualità di una produzione europea può garantire che il parquet sia di qualità, che rispetti gli standard di eco sostenibilità ed è un buon biglietto da visita per competere in un mercato gremito di prodotti d'importazione asiatica, di qualità scarsa e privi di certificati.
 


COSA È IL LAMINATO?

I pavimenti in laminato, offrono un'ottima alternativa al parquet dove è richiesto un basso costo e un'alta resistenza al calpestio.  Disponibili con spessori da 8 a 12 mm offrono un'ampia gamma di soluzioni per realizzare ogni tipo di ambiente, sia abitativo che commerciale.
 
Lo strato superiore del pavimento in laminato è composto da un film protettivo o finitura trasparente detto overlay,  che protegge il foglio con la stampa del decoro.  La parte composta dall'overlay + il decoro determina l'estetica del  pavimento, in poche parole è la parte che si vede e si calpesta. Dato che i decori sono stampe, per rendere il pavimento più realistico possibile la qualità della stampa è fondamentale e dato che l'overlay è la parte che si calpesta, non deve soltanto essere eseguita bene per dare il miglior risultato estetico, deve essere anche resistente, per poter sopportare il calpestio. 

Assolutamente da non trascurare è la scelta del tappetino sottopavimento, esistono infatti numerose tipologie di materassini per laminati, in grado di soddisfare ogni tipo di necessità acustica e termica. Posare un buon laminato con un tappetino scadente, può compromettere la qualità del risultato finale.
 
 

ESISTE ANCHE IL PARQUET SU HDF

Una via di mezzo tra parquet e laminato è il pavimento in legno con pannello in HDF. Il parquet è una scelta prestigiosa rispetto ad altre opzioni di pavimentazione, per chi desidera un pavimento naturale, con una storia antica alle spalle, sicuramente green sotto molti aspetti, specialmente se proveniente da foreste certificate FSC o PEFC, il che garantisce che la produzione del parquet avvenga nel rispetto dell'ambiente, della biodiversità e delle comunità locali.

D'altro canto, la produzione di parquet può avere degli impatti negativi sull'ambiente. La deforestazione e la degradazione delle foreste sono problemi ambientali significativi, con conseguenze sulla perdita di biodiversità, sul cambiamento ambientale e sull'erosione del suolo. Per questo motivo sono state abbandonate da tempo le essenze che non permettono l'utilizzo di foreste gestite in modo ciclico, con l'abbattimento che segue di pari passo l'impianto di nuovi alberi, così da mantenere inalterata la quota arborea.   Quando un parquet ha il marchio FSC o PEFC, significa che proviene da una foresta certificata, cioè gestita in linea con i più severi requisiti ambientali, sociali ed economici. Una foresta che ci sarà anche per le generazioni future.

Allora la domanda che il mercato si chiedeva è stata: "È possibile realizzare un pavimento che mantenga la bellezza del legno vero, con una resistenza maggiore e poco spreco di alberi?  Cioè  il  PAVIMENTO IN LEGNO LAMINATO | Sì, esiste!  e noi ve lo presentiamo.

 

Pavimento in legno con HDF

 
 
 



Pin It