Pavimenti pvc lvt
ACRONIMO DI LUXURY VINYL TILES
 
Da qualche anno si sente molto parlare di pavimenti in LVT... ma che cosa sono precisamente i pavimenti LVT? La risposta è semplicissima: sono pavimenti in PVC con un'elevata valenza estetica, dove l'aspetto visivo viene curato molto più che nei classici pavimenti vinilici, che da sempre sono rivolti ai settori del contract tecnico. Fino a pochi anni fa i pavimenti vinilici venivano impiegati quasi esclusivamente nelle palestre, negli ambulatori, nel settore alimentare e sanitario, nelle scuole e in ambienti ad altro traffico, cioè in settori molto specifici, pertanto i produttori erano sopratutto mirati nello studiare pavimenti sempre più resistenti e adatti a questi settori.  I pavimenti LVT hanno rivoluzionato questo concetto; con gli LVT il pavimento in pvc si è aperto un nuovo canale anche nell'abitativo e nel design d'interni, in quanto ora è diventato un elemento adatto per creare superfici d'arredo, molto cool. Tuttavia sono ancora poco conosciuti e occorre approfondirne pregi e difetti.
 
LVT è l'acronimo di "Luxury Vinyl Tile"  tradotto in italiano sarebbe piastrelle viniliche di lusso. In realtà molto più spesso il formato dei pavimenti LVT  è la plancia, che riproduce il parquet, ma non si sente mai parlare di "Luxury Vinyl Plank" in quanto oramai  questa tipologia di pavimentazione viene chiamata genericamente LVT. I decori del LVT sono ad alta definizione e i dettagli vengono curati in modo particolare, per conferire maggiore veridicità. Goffrature, superfici a registro, effetti decapati, metalizzati, spazzolati,  rendono la pavimentazione piacevole da vedere. Un altro aspetto importante, che ne ha determinato il successo, è lo spessore molto contenuto, che mediamente rimane entro un range tra i 2 mm. e 5\6 mm. per cui è perfetto per ristrutturare un vecchio pavimento senza demonire l'esistente e senza dover fare opere particolari per livellare le quote o segare le porte. Inoltre in PVC è molto compatibile con ambiente dove c'è presenza di acqua, come bagni e cucine.
 
I pavimenti LVT si distinguono in base alla tipologia di posa in: autoadesivi, da incollare con colla specifica, a posa flottante con incastro a click, a posa libera (Loose-Lay). 
 
 
 
LVT o pavimento in laminato?
E' la domanda che più spesso ci sentiamo rivolgere: "meglio un pavimento in LVT o in laminato"?  è una domanda che necessita di essere presa in considerazione attentamente, perchè prima di tutto ci sono due aspetti da valutare:
1) dove si deve posare  
2) quale obbiettivo si vuole raggiungere.
Cioè stiamo parlando di un pavimento per una casa, un ufficio, una palestra altro? Che cosa ci aspettiamo dal pavimento...
 
Se parliamo di un utilizzo abitativo, dove si vuole coniugare design, eccellenza estetica a praticità,  ecco che texture, colori,  manutenzione sono determinanti e sostanzialmente, lvt o laminato, vanno bene entambe le tipologie. Però è necessario tenere conto che i comportamenti dei due materiali sono molto diversi. Il laminato, essendo un pavimento con base in fibra di legno è caldo, insonorizzante al rumore trasmesso, ha una buona stabilità dimensionale (sempre che sia di qualità) e mantiene una certa elasticità dovuta al fatto che la posa flottante con materassino rende il tutto ammortizzato. Il pavimento in LVT è un pavimento in materiale vinilico, quindi naturalmente ha meno stabilità dimensionale rispetto al laminato (problema che non esiste se il pavimento si incolla) non insonorizza, ma di contro non si bagna come invece fa il legno. Altro fattore che li contaddistingue è la resistnza al graffio. Se entambe i materiali hanno ua buon comportamento al calpestio, non è uguale per quanto riguarda il comportamenteo al graffio. I pavimenti in laminato con resistenza AC5 e AC6 con resistenza al graffio IC3 hanno genericamente una resistenza al graffio superiore alla maggior parte dei pavimenti LVT in commercio.  Questo è dato dato importante se l'utilizzo è in locali ad uso commerciale o in ambienti che danno sulla strada.
 
Quindi... in ambienti freddi, in ambienti dove non si vuole che il rumore si propaghi di sotto e, dove ci sono sbalzi di temperatura  è da preferire un pavimento in laminato. In bagni e cucine è da preferire un pavimento in pvc. Al piano terra o in ambienti che sono confinanti con locali non riscaldati come garage e cantine, meglio un pavimento in laminato con sottopavimento Tuplex che forma una efficace barriera al vapore. Davanti a grandi finestre o portafinestre dove batte il sole, meglio un pavimento in laminato, oppure LVT incollato totalmente. Al terzo piano di una casa con clima temperato va benissimo un pavimento LVT.  Comunque anche all'interno dei pavimenti in PVC-LVT ci sono da fare alcune distinzioni rispetto alle caratteristiche tecniche, dovute ai materiali utilizzati per formare il pavimento. Due delle differenze maggiori sono date  dalla tipologia di plastificanti utilizzati e dal tipo di supporto, che può essere morbido o rigido.
 
 
PVC e LVT
Il PVC è un materiale utilizzato in ambienti sanitari, impianti sportivi, ospedali. La sua composizione lo rende resistente, ma anche antibatterico e sicuro, sempre che le materie prime utilizzate sono vergini o controllate. Tuttavia la maggior parte dei pavimenti  LVT, a livello di resistenza, non sono paragonabili ai classici pavimenti in PVC ad uso professionale, in quanto attualmente non raggiungono le medesime performanes.  Un buon pavimento tecnico in PVC per uso commerciale\professionale può raggiungere resistenze molto elevate (classe industriale) che la maggior parte di pavimenti LVT non possono attualmente avere ed hanno una resistenza maggiore. 
 
Sotto l'aspetto economico, paragonando parti qualità e pari performaces, il pavimenti LVT costa di più di un pavimento in pvc professionale e di un laminato. Quindi, premesso quanto detto sopra, per quanto riguarda il settore abitativo sostanzialmente la scelta diventa rivolta al prodotto che piace di più. Mentre nel settore professionale ci sono aspetti tecnici che occorre tenere conto, per evitare brutte soprese dovute ad aspetti non considerati.  Un primo modo efficace per determinare se il pavimento risponde alle qualità che ci aspettiamo è sempre "leggere" la scheda tecnica e le performances del prodotto.  Le classi d'uso, per esempio,  dicono se un prodotto è adatto all'utilizzo tecnico che ne vogliamo fare. Le classificazioni al fuoco ci dicono come si comporta il prodotto in caso di incendio,  la stabilità dimensionale ci parla del comportamento del pavimento relativamente alla sua deformazione, la resistenza ai graffi ci dice se un pavimento resiste anche a sfregamenti con materiali duri,  sono tutti aspetti chiaramente esposti nelle schede tecniche dei prodotti, in quanto sono normative a livello europeo che ogni pavimento è tenuto ad avere per essere commercializzato. Una sorta di "carta di identià" che ci dice molto sul prodotto.  
 
 
 
AC6 Il pavimento in laminato è molto più resistente ai graffi
Nonostante sia per la maggior parte composto da fibre di legno, il pavimento laminato Parkover assicura una forte resistenza al calore, all'abrasione, ai graffi, ai colpi, alle sigarette, alle sollecitazioni, ai liquidi e all'esposizione alla luce in quanto per la sua produzione vengono utilizzati materiali di qualità e tutte le  tecnologie più all' avanguardia.  
 
 
 
 
  

88496 emissioni small

Ecologia
Sotto l'aspetto dell'ecologia e della eco-sostenibilità teoricamente sono validi entrambi, sia il laminato che  il PVC ponendo però molta attenzione alla provenienza delle materie prime, in quanto il mercato del PVC è prevalentemente in mano alla Cina con molti prodotti riciclati di dubbia validità sul piano della sicurezza per la salute, dovuta alle emissioni di composti volatili (VOC) nell'aria, composti che poi vengono respirati da chi posa e chi vive sui pavimenti. Questo è un problema che si può facilmente ovviare se si opta per un pavimento di provata qualità, con certificazione Heath Safety A+ 
 
Noi da tempo abbiamo scelto pavimenti in PVC privi di ftalati ad alto peso molecolare. I nostri pavimenti LVT Optima e Innova sono in DINP,  sostanze incluse nella normativa europea sulle sostanze chimiche (REACH) che non compaiono tra le sostanze che possano causare problemi alla salute o all’ambiente. 
 
 
 
 
 

icona link  Pavimenti laminato

 

fusionxl safeecoLVT Fusion XL - un pavimento rivoluzionario
Il nostro Fusion XL accomuna di fatto tutti i vantaggi e le caratteristiche dei pavimenti in pvc con quelle del laminato. E' una nuova idea nel settore dei pavimenti: La parte superiore può essere in vari materiali: pvc, pelle, cuoio, sughero, pietra naturale...  senza supporto per la posa in opera incollata, oppure con due tipi diversi di supporto per la posa flottante. Inoltre può essere dotato di sottofondo per aumentare l'isolamento acustico e il rumore da calpestio. Fusion XL crea una pavimentazione di alto livello estetico,  è adatto a riscaldamento radiante, è adatto sia nel settore abitativo che commerciale. Risponde a tutti i requisiti che si richiedono ad un pavimento di qualità, con certificazioni europee e un processo di produzione in perfetta linea con la nostra filosofia di proporre solo prodotti che siano rispettosi dell'ambiente e della salute. Offre inoltre una durevole resistenza nel tempo, in quanto è molto resiliente.
 
 
 
 
Video presentazione Fusion XL con supporto in HDF 

Informazioni di montaggio pavimento flottante FUSION XL con sottofondo in HDF a clic

Pubblicato da Nanni Giancarlo & C. su Sabato 13 dicembre 2014
 
Video presentazione Fusion XL Idro 
FUSIOX XL IDRO con pannello ad incastro in PVC

Info montaggio pavimento vinilico a clic FUSION XL IDRO un pavimento in pvc impermeabile adatto anche per cucine e bagni

Pubblicato da Nanni Giancarlo & C. su Domenica 14 dicembre 2014
 
 
 
 
Tre tipologie per dare la giusta soluzione ad ogni ambiente
Fusion XL  Optima e Innova sono LVT, pavimenti in pvc d'arredo, che possono essere forniti senza supporto, per essere incollati, oppure con due diversie tipologie di supporto per essere posati col metodo flottante. 

tre tipi di fusion xl

Senza supporto
per la posa in opera
incollata

Con supporto in HDF
con incastro Uniclic
e sottofondo in sughero

Con supporto in PVC
con incastro Uniclic
doga interamente impermeabile
Trattamento superiore Alta Resistenza
Strato decorativo in vari materiali
Sottostrato stabilizzato
 
Trattamento superiore Alta Resistenza
Strato decorativo in vari materiali
Supporto in HDF alta densità
Incastro a clic Uniclic
Sottostrato insonorizzante in sughero
Trattamento superiore Alta Resistenza
Strato decorativo in vari materiali
Supporto in PVC compatto
Incastro a clic Uniclic
Sottostrato in PVC rigido



Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
RISPONDIAMO VELOCEMENTE ALLE VOSTRE RICHIESTE
TECNICHE E COMMERCIALI,  ANCHE PER Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 SE VUOI APPROFONDIRE FORSE TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

logo footer  NANNI GIANCARLO & C.

 Via Loredano Bizzarri 1 a\b
Zona Ind. Bargellino
40012 Calderara di Reno (BO)
TEL. (+39) 051.728832
FAX (+39) 051.727063 
 
P.IVA 01630431201
C.F.   04175810375
© Tutti i diritti riservati 

ORARI


Dal Lunedì al Venerdì:
08.30–12:30 
14.00–18:00
Sabato e Domenica: chiuso
Domande? Scrivete una mail
 email ico
Rispondiamo velocemente a richieste tecniche e commerciali

MAPPA

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.